15 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News

Intervista a Matteo Marinelli

07-04-2018 13:49 - News
Questa settimana abbiamo fatto qualche domanda a Matteo Marinelli, pivot della Rossella ormai da due anni. L´anno scorso aveva scelto di scendere di categoria, venendo da Senigallia, per sposare il progetto di risalita civitanovese e in questa stagione si è confermato una pedina fondamentale per coach Rossi. Le sue cifre dicono 8 punti e 4 rimbalzi di media in 22.5 minuti, con il 59% dal campo (7° migliore nel girone) e nelle ultime tre partite prima della pausa ha vissuto probabilmente il suo miglior periodo, andando sempre oltre la doppia cifra e risultando decisivo sia a Pescara che nel derby contro Porto Sant´Elpidio.
Matteo, ti sei lasciato il meglio per l´ultima fase della regular season?
"Sono molto contento di aver scelto di fare questo secondo anno qua a Civitanova, dopo essermi trovato più che bene lo scorso anno, ne sono rimaste veramente poche di società serie, con persone di cuore e soprattutto dove si respira aria pura.
Purtroppo inizialmente ho faticato a trovare la forma fisica e aggiungerei anche mentale, ultimamente mi sento meglio fisicamente grazie al duro lavoro che stiamo facendo da agosto con il nostro preparatore Sergio Machella ed essendo un giocatore che fa della fisicità ed energia la sua arma principale, ultimamente riesco ad essere più di aiuto alla squadra, quindi anche mentalmente le cose vanno meglio."
Quale credi sia stata la chiave per vincere il derby?
"Sicuramente la chiave per vincere il derby è stata l´unione e la fame che abbiamo avuto di squadra, a volte si capisce fin dai primi minuti che piega prenderà la partita."
Cosa servirà domenica, invece, contro San Severo?
"Anche contro San Severo come base servirà unione e fame sicuramente (queste due cose non dovrebbero mai mancare), poi aggiungerei che bisognerebbe limitare il più possibile i cali che naturalmente capitano all´interno di una partita, rimanere focalizzati e concentrati il più possibile e sicuramente anche un pizzico di fortuna, che serve sempre."
A tre giornate dal termine la Rossella è a +4 sul nono posto: quale squadre fra le inseguitrici temi di più? A che posizione dobbiamo puntare?
"Dovendo guardare anche sotto nella classifica visto che ancora matematicamente non siamo tra le prime 8, la squadra che ho visto più in forma e che si è rafforzata di più a mio avviso è Nardò, mentre se mi chiedi a quale posizione dobbiamo puntare ti rispondo come ho detto a inizio anno, dobbiamo giocare partita dopo partita e vincerne il più possibile.
Infine ci tengo a fare un saluto e un ringraziamento al pubblico che viene a darci calore, sostegno e voce ogni partita, abbiamo un gruppo di tifosi veramente unico, grazie veramente di cuore!"


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account