04 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > News

L'enfant du pays resta a casa: la Virtus conferma Matteo Felicioni

23-07-2020 12:47 - News
La Virtus Basket Civitanova Marche è lieta di annunciare la riconferma anche per la prossima stagione di Matteo Felicioni, che si appresta così a vivere la sua ottava annata consecutiva nella squadra della città in cui è nato e cresciuto.

La guardia classe 1996, infatti, è sbarcata in prima squadra ancora minorenne, nel 2013, dopo aver svolto tutta la trafila del settore giovanile civitanovese, facendo parte anche della squadra Under 17 che si spinse fino ai quarti di finale per lo scudetto di categoria. Dagli esordi in Divisione Nazionale C al salto in Serie B, la sua crescita è stata costante, anche se le cifre dicono solo parzialmente quanto il suo impatto in termini di energia, difesa e attributi sia importante per l'economica del gioco virtussino. Nell'ultima stagione Felicioni ha viaggiato a 5,6 punti (col 35% da 3), 4,0 rimbalzi (numero incredibile per una guardia che non arriva al metro e 90) e 2,1 assist per un solido 8,2 di valutazione in 29,6 minuti di utilizzo medio. Ormai una pedina insostituibile nello scacchiere della Virtus, oltre che, nonostante la giovane età, una bandiera del basket civitanovese.

Queste le parole di Matteo Felicioni sul raggiunto accordo: «Sono strafelice di restare per un altro anno insieme a coloro che mi hanno fatto crescere e maturare sia come giocatore che come persona. E lo dico con grande orgoglio. Nonostante le mille difficoltà vissute negli ultimi mesi, spero che riusciremo a rialzare tutti la testa per riprendere a divertirci con lo sport che amiamo di più».

Questo il commento di coach Emanuele Mazzalupi: «La riconferma di Matteo può sembrare scontata e banale, ma non lo è. Anno dopo anno si è sempre guadagnato sul campo la fiducia di staff e società dimostrando di poter stare bene in campo in Serie B, anche in un girone molto difficile come quello della passata stagione. Sono felice di lavorare per un altro anno con lui, siamo cresciuti insieme sin dal settore giovanile e negli anni ci siamo tolti diverse soddisfazioni insieme, dalle finali Under 17 alla vittoria del campionato di Serie C. È un esempio per tutti i ragazzi del settore giovanile: lavorando duro si può arrivare ai massimi risultati»
.

Così il direttore sportivo biancoblu Mario Tessitore: «Matteo rappresenta Civitanova insieme a coach Mazzalupi e capitan Amoroso. È un ragazzo nato e cresciuto cestisticamente con noi e vogliamo che resti a lungo con noi. E' un ragazzo con la testa sulle spalle, un esempio di professionalità e di correttezza per cui non abbiamo avuto dubbi nel continuare il rapporto con lui. Anzi, vogliamo che sia sempre di più uno dei punti di riferimento del gruppo sia in campo che fuori. Da parte nostra c'è la massima fiducia nei suoi mezzi e nelle sue capacità».


Realizzazione siti web www.sitoper.it