15 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News

La Rossella travolge Ancona e aggancia la zona playoff

09-12-2018 21:48 - News
La Rossella Civitanova più bella della stagione domina al PalaRossini di Ancona e vince 67-90. Un vantaggio costruito nei primi diciassette minuti, quando capitan Amoroso e compagni sono volati addirittura a +30 (14-44), un vantaggio che riescono a difendere sempre con sicurezza e concentrazione, con il Campetto, mai sconfitto prima in casa, che invece non sembra mai in grado di riaprire la partita. La Rossella chiude così il ciclo di due trasferte consecutive con due vittorie (domenica scorsa a Corato), centra la prima striscia positiva dell’anno ed entra finalmente in zona playoff, agganciando a cinque vittorie proprio i dorici, che hanno una partita in più. Domenica prossima si torna al PalaRisorgimento di Civitanova per la sfida con Teramo.
Il primo punto del match è di Ancona con Casagrande, ma è il primo ed unico loro vantaggio, infatti arriva subito un 11-0 per la Rossella, con due bombe e un gioco da tre punti. Luini torna a segnare per Ancona, ma gli risponde Coviello con sette punti di fila ed è 3-18 dopo 7’. Ancora Luini e Casagrande muovono il tabellone dei dorici, ma dall’altra parte colpiscono Pierini ed Amoroso per il 7-23 con cui si chiude il primo quarto.
Nella seconda frazione lo spartito non cambia, due bombe di Coviello e Amoroso portano la Virtus a +22, Casagrande e Redolf rispondono per Ancona, ma la Rossella è implacabile dall’arco anche con Andreani (x2) e Felicioni, per un altro parziale di 9-0 che vale il 13-40. Vantaggio che a 3’ dalla sirena arriva a 30 lunghezze grazie a Vallasciani e Pierini. Qui arriva una delle pochissime fiammate di Ancona, che trova le prime due triple con Pajola e Centanni e riesce a ricucire fino al 26-47 con cui si va all’intervallo.
Non è l’inizio di una rimonta, perché dopo il riposo gli ospiti rispondo colpo su colpo con Burini, Coviello e capitan Amoroso. Felicioni con la sua seconda tripla e Vallasciani riportano il vantaggio a 28 lunghezze e sostanzialmente chiudono il match.
Nell’ultimo quarto si gioca per le statistiche, la Rossella si rilassa un po’ e Ancona arriva a -18, ma Andreani Pierini e Bagalini la chiudono sul 67-90.

Luciana Mosconi Ancona - Rossella Virtus Civitanova Marche 67-90 (7-23, 19-24, 18-21, 23-22)

Luciana Mosconi Ancona: Lorenzo Baldoni 13 (3/8, 2/3), Filippo Centanni 11 (1/3, 3/7), Simone Centanni 11 (3/6, 1/10), Riccardo Casagrande 11 (4/5, 0/3), Alessandro Luini 9 (3/5, 1/1), Valerio Polonara 7 (3/5, 0/1), Lorenzo Pajola 3 (0/1, 1/3), Matteo Redolf 2 (1/2, 0/4), Yannick Giombini 0 (0/0, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bolognini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 14 - Rimbalzi: 31 9 + 22 (Lorenzo Baldoni, Valerio Polonara 6) - Assist: 18 (Filippo Centanni 7)

Rossella Virtus Civitanova Marche: Francesco Amoroso 20 (4/6, 2/7), Riccardo Coviello 19 (5/8, 2/5), Attilio Pierini 16 (2/7, 4/8), Lorenzo Andreani 13 (0/1, 4/6), Federico Burini 7 (3/9, 0/1), Matteo Felicioni 6 (0/1, 2/2), Marco Vallasciani 6 (2/3, 0/1), Emanuele Bagalini 3 (1/1, 0/0), Lorenzo Attili 0 (0/0, 0/0), Arnold Mitt 0 (0/0, 0/0), Simone Cimini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 20 - Rimbalzi: 38 9 + 29 (Riccardo Coviello 10) - Assist: 17 (Riccardo Coviello, Attilio Pierini, Lorenzo Andreani, Federico Burini 4)


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account