12 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > News

Tutte le conferme della Rossella 2018/19

25-08-2018 14:54 - News
4 LUGLIO – CAPITAN AMOROSO
Non c´è due senza tre, Francesco "Ciccio" Amoroso difenderà i tabelloni della Rossella anche nella prossima stagione! Il capitano della Virtus spegne oggi 40 candeline e rimane un giocatore determinante per la categoria, i numeri dell´ultima annata parlano chiaro: 10.6 punti e 4 rimbalzi di media in 24 minuti e i quarti di finale dei playoff giocati a un livello stellare: 22.5 punti col 55% da tre e 8 rimbalzi in gara 2 e 3.
L´anno scorso Amoroso ritornava in Serie B dopo quattro anni passati in Serie C e ha dimostrato come la sua classe e la sua esperienza non temano nessuno. Ricordiamo brevemente la sua lunghissima carriera, iniziata nel 1999/2000 con il team delle Forza Armate in B2, per poi girare tutto lo stivale tra Patti, Campli, Osimo (A2), Cento, Forlì, Ferentino, Ostuni, Latina, San Severo (dove era agli ordini di coach Millina) e Roseto, con diverse stagioni in doppia cifra nella vecchia ma molto competitiva A Dilettanti (B1).
Queste le sue parole dopo il rinnovo: "Credo che la scorsa stagione sia stata positivo, abbiamo raggiunto l´obiettivo playoff da neo promossi, anche nonostante qualche infortunio di troppo nel finale. Per la prossima sono molto motivato, ritrovo un allenatore con cui avevo avuto un buon rapporto a San Severo, anche se comunque mi dispiace lasciare Rossi con cui mi sono trovato molto bene. Millina è una garanzia e con lui partiamo già sicuramente bene. Inoltre, se i nomi di cui si parla saranno confermati, con il nucleo della scorsa stagione e i nuovi innesti di grande valore credo che potremo formare una buona squadra e portare tanti tifosi al palazzetto.
A livello personale il mio ritorno in Serie B a 39 anni, dopo quattro di assenza, costituiva sicuramente una sfida ma è stato molto bello tornare a calcare i campi su cui ho giocato per anni e ad allenarsi e competere a un livello più alto. Ovviamente anche il livello di fatica e di impegno è maggiore, ma ne vale la pena!"

6 LUGLIO – LORENZO ANDREANI
Sono tre stagioni a Civitanova anche per Lorenzo Andreani! Il rapporto tra la Rossella Virtus e "Lollo" continua dopo gli ultimi due anni pieni di soddisfazioni. Il play di Porto Recanati, infatti, era arrivato a Civitanova nel 2016 accettando di scendere di categoria per vincere il campionato e salire in B. Scommessa vinta anche perché la scorsa stagione è stata la sua migliore di sempre con 12 punti e 4.8 assist di media (5° migliore del Girone C), scollinando tre volte oltre i 20 punti.
Per Andreani sarà la decima volta in Serie B, infatti dopo i primi anni di gavetta a Recanati in C ha sempre militato nel campionato cadetto, con diverse stagione a Montegranaro, poi Ancona, Rovereto, Giulianova, Cento e Porto Sant´Elpidio.
Queste le sue prime parole dopo il rinnovo:" Quest´anno la prima parte di stagione è andata alla grande, invece da gennaio in poi ho avuto alcuni infortuni che non mi hanno permesso di giocare con continuità ma alla fine il risultato lo abbiamo raggiunto e ci siamo giocati gara 3 di playoff fino alla fine. Penso che sia andata molto. bene, siamo stati bravi a vincere tutti gli scontri diretti che poi ci hanno allontanato dalle zone pericolose, fondamentali le due vittorie nel derby con Porto Sant´Elpidio che era una diretta concorrente.
Per la prossima stagione non vedo l´ora di ricominciare, spero finalmente di tornare a giocare dopo 12 anni con un altro porto recanatese Doc come Attilio Pierini, ci eravamo lasciati dopo la promozione in B a Recanati e spero potergli di nuovo passare la palla (ride, ndr)!
La società sta costruendo una squadra molto competitiva e credo che al momento l´obiettivo possa essere di fare di nuovo i playoff, ovviamente a stagione in corso potremmo capire le nostre potenzialità e fin dove possiamo arrivare."

13 LUGLIO – MARCO VALLASCIANI
In casa Rossella Virtus Civitanova arriva la terza conferma del nucleo delle ultime due stagioni: è il turno di Marco Vallasciani. Due anni fa per "Wolly" era stato un ritorno, infatti aveva giocato al PalaRisorgimento anche nel 2013/14 in C Nazionale, per poi giocare due importanti stagioni in Serie B a Porto Sant´Elpidio. Andando più indietro, aveva iniziato molto presto la sua carriera tra i senior, dividendosi tra Porto San Giorgio e la Sutor Montegranaro, con la quale esordì anche in Serie A.
Marco ha chiuso l´ultima annata a 4.7 punti e 4.5 rimbalzi a partita, cifre che comunque non raccontano che una minima parte del suo apporto alla squadra, ricordiamo per esempio gli otto punti consecutivi che hanno deciso il derby di derby contro Porto Sant´Elpidio.
Queste le sue prime parole della nuova annata:" Civitanova per me è come casa. Quella che sta per arrivare sarà la mia quarta stagione qui e non potrei essere più felice di rimanere!
Veniamo sicuramente da una buona annata in cui abbiamo centrato i playoff, che devono essere per noi un punto di partenza per fare sempre meglio.
Il mio obiettivo, come ogni anno, è quello di mettermi a disposizione della squadra per toglierci più soddisfazioni possibile e cercare, insieme ai miei compagni, di portare ancora più gente al palas la domenica."

14 LUGLIO – MATTEO FELICIONI
La Rossella Virtus Civitanova è lieta di annunciare la conferma di Matteo Felicioni. Nemmeno 22 anni ma sarà già la sesta stagione consecutiva con la Virus per l´enfant du pays! Avventura iniziata nel 2013 dopo aver raggiunto con l´Under 17 gli storici quarti alle Finali Nazionali, poi ha vissuto tutto il periodo di purgatorio in Serie C e poi ottenuto la storica promozione in B lo scorso anno. Per lui in questa stagione 5.33 punti col 38% da tre, season high di 18 contro Campli e l´intensità e l´agonismo che lo hanno sempre contraddistinto.
Queste le parole di Matteo dopo il rinnovo:" Ogni anno la società è chiamata ad alzare l´asticella e continuare ad essere ritenuto una pedina fondamentale dello scacchiere è per me un onore e un motivo di soddisfazione.
La squadra non è ancora completa ma sulla carta sembra già molto competitiva, i nuovi acquisti andranno sicuramente a ricreare quel gioco e quel feeling che ci hanno contraddistinto nello splendido anno passato. Ringrazio il nostro ex coach Raffaele Rossi che mi ha dato la possibilità di crescere e migliorare lungo questi ultimi 5 anni di convivenza in palestra. Infine, spero di vivere un anno simile a tutti gli altri, dove con la voglia di fare, serenità nello spogliatoio e un po´ di "cazzimma" in campo ci potremo togliere qualche soddisfazione."

17 LUGLIO – FILIPPO COGNIGNI
In casa Rossella Civitanova continua il lavoro di consolidamento del nucleo delle ultime due stagioni con il rinnovo di Filippo Cognigni, play civitanovese doc classe ´97. Filippo, dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Virtus e aver giocato le finali nazionali Under 17 nel 2013, si trasferì in Liguria per disputare i campionati di DNG e Serie C con Loano, per poi tornare a Civitanova due estati fa, giusto in tempo per riportare la Virtus in Serie B. In questa stagione il suo minutaggio è stato abbastanza altalenante, ma non ha mai fatto mancare il suo apporto quando chiamato in causa. Alla fine per lui quasi 3 punti di media in poco più di 8 minuti di utilizzo, con un season high di 12 punti al PalaRisorgimento contro San Severo.
Queste le sue prime parole della nuova stagione: "Sono contento di essere stato riconfermato e coach Millina mi ha convinto sin da subito. Darò il massimo, anche se per impegni lavorativi potrò allenarmi solo il pomeriggio, per guadagnare il mio spazio nella squadra. Non vedo l´ora di iniziare!"

22 LUGLIO – RICCARDO COVIELLO
La Rossella Virtus Civitanova è lieta di annunciare la conferma di Riccardo Coviello per la prossima stagione. Per l´ala romana, classe ´88 per 196 cm, erano suonate diverse sirene di mercato vista la sua ultima stagione, la sua migliore in carriera per praticamente tutte le voci statistiche, nella top 10 del girone per punti (9°), rimbalzi (6°) e valutazione (3°), ma alla fine la società e il giocatore hanno trovato la quadra per continuare il lavoro iniziato lo scorso anno. E´ la prima volta in carriera che Riccardo rimane nella stessa squadra per due anni consecutivi, mentre è il sesto giocatore giocatore a disposizione di coach Millina confermato per questa stagione dalla Rossella.
Queste le sue parole dopo il rinnovo: "Veniamo da una stagione che ci ha dato la consapevolezza di ciò che sappiamo e non sappiamo fare e siamo stati bravissimi a restare uniti e a lavorare e migliorare sulle cose che non sapevamo fare. Abbiamo raggiunto un obiettivo che era quello dei playoff mettendo in difficoltà la prima della classe dell´altro girone..personalmente sono rimasto con l´amaro in bocca non essendo in perfette condizioni fisiche e non essendo riuscito a dare il massimo nell´ultima gara decisa da loro. La prossima stagione sarà un banco di prova ancora più difficile perché ormai la gente sa che Civitanova viene e vuole vincere e che a Civitanova si deve sudare per vincere. Dovremo
essere bravi a passare da sorpresa a conferma e credo che coach Millina sia la persona giusta per fare questo salto di qualità.
Personalmente devo dire che vorrei appunto ripartire da dove ci siamo lasciati ..alzare ancora di più l´asticella mettendoci in teste che non vogliamo e non possiamo fare meno dello scorso anno; cambieremo qualche giocatore ma credo che rimaniamo una squadra ottima in tutti i reparti. Lo zoccolo duro che sicuramente aiuterà i nuovi arrivati e gli farà capire che la nostra forza è la squadra e lo stare bene insieme, sia quando le cose vanno bene che male.
Ho deciso di restare a Civitanova per vari motivi, prima di tutto la società,ho girato parecchio nella mia carriera e puntualità, disponibilità e capacità di ascoltare non si trovano facilmente. Le Marche ormai per me sono come una seconda casa, essendo ormai questo il 4° anno che ci gioco ..ma credo che la cosa che mi ha convinto di più sia il fatto che quando una società fa un passo verso di te per farti restare e ti riconosce prima delle doti tecniche il valore umano, è una cosa che va al di là delle questioni tecniche. Ed è bello sapere che si è apprezzati non solo per ciò che si fa ma anche per ciò che si è. Questa è la prima
volta in 14 anni che decido di rimanere nello stesso posto per il secondo anno, qualcosa vorrà dire (ride, ndr)!
Vorrei solo fare un appello ...vorrei vedere il palazzetto molto più pieno dello scorso anno perché ce lo meritiamo per ciò che abbiamo fatto e perché credo che avere un palazzetto possa aiutare la squadra a fare quel salto in più che sappiamo di poter fare"


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account