18 Giugno 2019
news
percorso: Home > news > News

Ultimi tre minuti fatali per la Rossella contro Corato

18-03-2019 13:05 - News
La Rossella Civitanova viene sconfitta in casa da Corato per 66-79. È la seconda sconfitta consecutiva, maturata nello stesso modo di quella di domenica scorsa a Pescara: due partite combattute punto a punto, parziale degli avversari negli ultimi tre minuti (3-14 al PalaRisorgimento, 12-0 a Pescara) e vittoria che sfuma sul più bello. Anche contro Corato non è stata certamente una prestazione da buttare: senza Andreani e Cognigni (entrambi con problemi muscolari), la Rossella ha recuperato anche 14 punti di distacco, trascinata da Burini, Felicioni e Amoroso, e fino all’ultimo break ha risposto colpo su colpo ai pugliesi. Civitanova mantiene l’ottavo posto insieme a Giulianova, ma adesso il settimo posto dista due vittorie, mentre sono più vicine le inseguitrici Nardò e Ancona, che verrà al PalaRisorgimento domenica prossima per un derby che potrebbe rivelarsi decisivo.
LA CRONACA – La Rossella parte bene con Felicioni e Amoroso, ma gli ospiti rispondono con Antrops, Stella e il marchigiano Morresi, che segna il 9-17 dopo 8’. Civitanova torna a segnare con le incursioni di Burini e Bianconi, ma rimane sotto alla prima pausa (15-22).
Il secondo quarto inizia con la tripla immediata di Stella del +10 ospite, coach Millina trova tre punti preziosi col giovane Attili, ma la Rossella non riesce ad avvicinarsi veramente. Al contrario, Corato tocca il massimo vantaggio sul +14 (28-42) con due bombe consecutive di Idiaru. Felicioni dall’arco interrompe il parziale, Amoroso risponde a Marini, poi ancora due loro canestri nel finale permettono di limitare i danni prima dell’intervallo (36-44).
L’ottimo momento della guardia civitanovese prosegue anche al rientro in campo: altra tripla e canestro in contropiede, seguiti dalla bomba di Burini, per un parziale di 13-0 che riporta la parità (44-44). Corato torna a colpire coi soliti Antrops e Stella, ma la Rossella ormai è in partita e arriva all’ultimo riposo sul 50-52.
La Rossella ci crede, difende con molta convinzione e a 4’ dal termine riesce a ritornare in vantaggio: un 9-0 firmato Coviello-Amoroso-Burini vale il 61-60. Corato replica con Idiaru, Burini e Coviello fanno ½ ai liberi (63-65), poi si spegne la luce: Boffelli e Idiaru lanciano un parziale per gli ospiti di 14-3 che decide definitivamente la contesa.

Rossella Virtus Civitanova Marche - Adriatica Industriale Basket Corato 66-79 (15-22, 21-22, 14-8, 16-27)

Rossella Virtus Civitanova Marche: Francesco Amoroso 15 (3/9, 2/3), Matteo Felicioni 15 (3/5, 3/6), Federico Burini 12 (4/6, 1/1), Corrado Bianconi 7 (3/7, 0/3), Arnold Mitt 6 (2/3, 0/0), Marco Vallasciani 5 (1/1, 0/3), Riccardo Coviello 3 (0/1, 0/1), Lorenzo Attili 3 (0/0, 1/2), Simone Cimini 0 (0/0, 0/0), Emanuele Bagalini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 18 - Rimbalzi: 27 6 + 21 (Arnold Mitt 8) - Assist: 10 (Francesco Amoroso 3)

Adriatica Industriale Basket Corato: Mauro Stella 21 (7/9, 2/8), Gints Antrops 15 (2/5, 3/5), Efe Idiaru 15 (3/4, 3/4), Leonardo Marini 12 (5/5, 0/1), Santiago Boffelli 10 (0/3, 2/4), Andrea Morresi 3 (0/1, 1/6), Daniele Dell'uomo 2 (0/1, 0/0), Matteo Martina 1 (0/0, 0/1), Patrisio Cicivè 0 (0/3, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 15 - Rimbalzi: 30 8 + 22 (Leonardo Marini 8) - Assist: 15 (Mauro Stella 8)



Realizzazione siti web www.sitoper.it